MeteoSpam di Lord Von Criceto

METEOSPAM di LordVonCriceto

Bene tornati, coraggiosi, voi che proseguite lungo il binario di questo insulto alla produzione editorialculturale dei tempi impegnati moderni! Benevenuti, voi che nonostante il mondo viva convinto della necessità di pronunciare male qualche consonante o scrivere due canzoni del cazzo o evadere il fisco in motocicRetta per meritare una laure... Come? Funziona davvero così? Eccheccazzo allora benevenuti, Siori e Siore in un Paese demmerda! E se c'avete creduto davvero che anche la classe operaia vada in paradiso, siete dei perfetti minchioni!

METEOSPAM di LordVonCriceto

Salve e bene tornati i coraggiosi. Siamo sulla soglia. Dicono che moriremo tutti. Dicono anche che se c'è caldo devi bere tanta acqua. Dicono che se c'è freddo devi vestirti abbondantemente. Dicono che il freddo non è poi così male, è l'umido. Dicono che se il mare è agitato non ci si deve tuffare. Dicono che se il mondo è povero è perché c'è un mondo troppo ricco. Dicono che le guerre sono fatte per acquisire potere. E che la palla è rotonda. Minchia che mondo di geni! Rigurgiti di intuizioni sublimi in ogni dove! Sbava di meno un bimbo ai primi dentini.

METEOSPAM di LordVonCriceto

Bene tornati Siori, Bene venute, Siore. C'è 'n sacco di Gggente che ha una soluzione. Ma nessuno che pensi che se il problema è uno, forse forse, di tutte 'ste soluzioni ce ne facciamo 'na pippa. Soluzioni verdi, soluzioni ecocompatibili, risoluzioni sociali, chiavi economiche, guide nutrizionali, sentite sentite!, soluzioni contro il dilagare delle religioni sbagliate!

METEOSPAM di LordVonCriceto

E in un mondo in cui qualunque cosa mangi, dopo che la mangi, ti dicono che ti ucciderà, mentre provate a salvarlo, ma per salvarlo mangiate solo foglie che per coltivarle non c'è spazio, e per non uccidere niente, uccidi tutti deforestando, finché non diranno anche della soia che ti porterà alla morte, come se ci fosse qualcosa che non ti accompagni alla morte, mangeremo peli di gatto. Ricrescono in abbondanza e non devi uccidere nessuno. Cagheremo peli di gatto. E fu così che il Nonno smise di guidare.

METEOSPAM di LordVonCriceto

Bungiorno, o buonasera, o quandunque deciderete di leggere, se mai deciderete, chissà. “Carezza quel cane!”. Tutto prosegue come peggio può proseguire, piovere non piove, so' tutti felici del sole e non s'accorgono che piano piano rinsecchiscono come lumache sul sale. “Carezza quel cane!”. Ma che ci frega! Da che il mondo è mondo, sempre l'omo ha preteso la parte più comoda, e 'fanculo le conseguenze. Al sole si sta bene, allora tutto è bene. No? “Carezza quel cane!”.

METEOSPAM di LordVonCriceto

Freddo freddo non ne fa mica, pioggia pioggia non ne fa mica, fame fame... la fanno sempre gli stessi, a dir agli altri che al mondo c'è chi fa la fame fame sono sempre gli stessi, e mai che a questi rimbalzasse un tozzo di pane secco sul tavolo. Ma a Natale siamo tutti più buoni così, per non fare eccezioni, che se fai eccezioni non sei buono e a natale non va bene, e per definizione smetteremo di accusare chi dice agli altri di essere più buoni, ma il buono non lo fa mai manco a a natale.

METEOSPAM di LordVonCriceto

E bene tornati. Che bene che stiate, sinceramente, non è affar che ci riguarda. E teatralizzar l'offesa per questa piccola verità, è una perdita di tempo. Lo sappiamo, lo sapete. Perché, a voi frega qualche briciola di cippa, del come stiano gli altri? Andiamo! Del come stiamo noi? O quello seduto al tavolino di fianco? Andiamoo!

METEOSPAM di Lord Von Criceto

E le cose finiscono, come le belle giornate di sole, ma siamo quella gente che si lamenta delle cose che finiscono e si dimentica di godersele finché ci sono, ignorando che torneranno e ignorando finché ci sono e è sempre colpa degli altri se la giornata di sole è passata e quasi non ci siamo accorti che era una bella giornata di sole.

METEOSPAM di Lord Von Criceto

E poi ci sono le stagioni che non si decidono, o forse scelgono di menarci per il naso perché alla fine, se avessi il potere di guardare il genere umano tutto, dall'alto, con fili resistenti legati alle dita, lo farei anche io. E se son solo stagioni che ci prendono per il culo, andiamo, non odiatele, e ammettiamo che la nostra è solo invidia, il desiderio di quella meravigliosa possibilità. Ci stiamo sui coglioni, siamo un genere che si odia, e desidera esser Dio per torturare i propri simili liberamente, impunemente.

Pagine