Jeremia DeepBottom Steampton

Le zampe di Wilbur affondano nel velo impalpabile della nebbia, una nuova nebbia, avvisaglia di stagione. C'è caldo, e farà più caldo. Jeremia Deepbottom Steampton si stiracchia e sorride. Bella piazza, dice a Vandel. Bella piazza, signore, gli risponde annuendo vistosamente. Molte chiese, signore. Con le brccia incrociate dietro la testa, il mercante ridacchia. Più chiese, Vandel, amico mio, più preghiera, Vandel, amico mio. E più c'è preghiera, più ci sono bisogni, carenze, esigenze. Tante chiese, Vandel? Allora questo è il posto giusto. Apro, Signore? Jeremia sgranchisce le spalle, schiocca il colla, si spolvera il giaccone nero, assicura la tuba, carica la colt, la infila dietro la schiena, sbatte i tacchi sui legni del carro, pettina i baffi, si fa dritto e impettito, si affida al lungo bastone.
Apri e strilla, Vandel, amico mio. Apri e strilla. Ah, quanto mi mancava!
Tra stridere di ingranaggi il carro del mercante cresce e si pare come una rosa per mostrare montagne di chincaglierie, rondelle, ingranaggi, molle e la voce di Vandel dipana gli ultimi sentori di sonno dentro l'animo di villaggio pieno di chiese.

 

E TUTTO IL PREGAR VI SARA' RESO, SIORI! LA CURA DEDICATA AL VESTIR E AL PROFUMAR AL GIORNO DELLA PREGHIERA, SIORE, VI SARA' PAGATO! ALL'ASPETTAR VENIAMO PER PORRE UNA FINE, NOBIL UOMINI. ALLO SPERAR VENIAMO PER PORRE RIMEDIO, BELLE DONNE.

VENGANO SIORI E VENGANO SIORE E VENGANO FANCIULLI E FANCIULLE, CHE DEI MECCANISMI D'OGNI VITA, JEREMIA DEEPBOTTOM STEAMPTON, SAPRA' SOSTITUIRVI IL PEZZO STANCO E TUTTO, SIORI, SIORE, GIRERA' SENZA INCEPPAR O GRACCHIAR!

CHE SUL MONDO CHE VI VUOL A CAPO CHINO, IL MERCANTE DELLA COSE PROIBITE, VI INSEGNERA' A PRETENDERE.

BELLA È LA VITA, SIORI, BELLA È, LASCIATE CHE IL MERCANTE VE LA SVELI PER TUTTO CIO' CHE AVETE DIMENTICATO! APRE, INFINE AL LUNGO VIAGGIO, IL BANCO DEL MERCANTE DI CONDIZIONI, JEREMIA DEEPBOTTOM STEAMPTON!

JEREMIA DEEPBOTTOM STEAMPTON! SIORI E SIORE! JEREMIA DEEPBOTTOM STEAMTON IL BOTTOLAIO MAGICO! SIORI E SIORE, CITTADINE E CITTADINI, JEREMIA DEEPBOTTOM STEAMPTON E' IN CITTA', NELLA VOSTRA CITTA' PRONTO A SODDISFARE LE VOSTRE RISCHIESTE! SIATE FELICI O SIATE TRISTI, PER DIVENTARE PIU' TRISTI E PIU' FELICI CHE MAI! NELLA VOSTRA CITTA', BELLE DONNE E UOMINI FORTI. SE VOLETE, SE LO CHIEDETE, VI SOSTITUIRA' ANCHE IL CUORE, SCEGLIETE CON COSA E LUI LO FARA'! JEREMIA DEEPBOTTOM STEAMPTON SIORI E SIORE! NELLA PIAZZA DELLA VOSTRA CITTA'!”

 

Unapimilla & C.

Un topo, un cane, un uomo

L'ultima caccia

Genesi d'odio

Regolamento

Art.1 | Per partecipare dovrete aggiudicarvi un oggetto al banco del mercante Deepbottm Steampton. Lasciate un post sulla sua pagina https://www.facebook.com/Jeremia-Deepbottom-Steampton-597520843612240/?fref=ts per contattarlo. Inizierete una trattativa che, se sarete bravi, vi permetterà di conquistare un oggetto.
Le trattative chiuderanno il 15 aprile 2016 alle ore 23:59. Jeremia non accoglierà più nessun cliente oltre la date e l'orario indicati.
 

Art.2 | Ogni giocatore dovrà  concludere la trattativa entro tre giorni.  Vi avvisiamo: la partecipazione al gioco non è garantita dal solo presentarsi al banco del mercante. Jeremia non è un elemento stabile né comprensivo. Attenti, durante le trattative il vostro personaggio può rimanere ucciso, e voi non potrete partecipare alla seconda fase del gioco.

Tutto quello che succerà durante le trattative condizionerà la vostra storia. Tutto.

 

Art.3 |  Non vi presentiate vestiti da Elfi, questo è un mondo steampunk, non deludetelo o non vi venderà nulla e non potrete partecipare al gioco. Allora vi consigliamo di leggere, guardare, imbottirvi di steampunk prima di tentare improbabili interazioni con il Piccolo Jeremia DeepBottom Setampton. Siate sicuri di ciò che fate. Sarà Jeremia a scegliere cosa più vi si addice una volta che inquadrerà il vostro personaggio. Allora vestitelo e disegnatelo bene! ATTENZIONE: In questa parte del gioco il vostro personaggio potrebbe venire ucciso da Vandel o Jeremia o Herald. Siate prudenti, perché la morte del vostro personaggio vi esclude dal gioco.

Art.4 | Il testo deve rientrare tra un minimo di 8000 e un massimo di 16000 battute (spazi compresi). I testi devono essere consegnati a info@lapiccolavolante.com entro e non oltre le ore 23:59 del 30 aprile 2016.

Art.5 | Rispettate le condizioni dettate dal mercante e dall'oggetto che vi consegnerà. Chi eluderà i patti, perderà da 1 a 5 voti durante la fase di votazione dei lettori.

Art.6| Come sempre, non ci interessa che arriviate a dare una soluzione alla storia, una fine. Ci interessano i modi e il soggetto. Non trascurateli per dirci a tutti costi come finisce la storia. Se saprete convincerci, presto o tardi ve lo chiederemo noi.

Art.7| I testi pubblicati su LaPiccolaVolante potranno essere votati dagli utenti fino alle ore 23:59 del 20 maggio 2014. Tutti i votanti hanno l’obbligo di scegliere almeno tre testi e votarli in ordine di preferenza con 1,2 e 3 asterischi (*,**,***): 3 per il testo preferito, 2 per il secondo testo e 1 per il terzo testo preferito.

La singola preferenza al solo testo preferito non verrà presa in considerazione.

Comportamenti irrispettosi, maleducati degli utenti votanti non sono ammessi, Cancelleremo ogni preferenza, ogni commento degli eventuali utenti che se ne renderanno colpevoli.

Atteggiamenti scorretti da parte degli autori verranno sanzionati irrevocabilmente con l’esclusione del testo dalla gara.

Le scelte degli amministratori non sono in alcun modo discutibili. Seguite il regolamento.

ATTENZIONE: LPV NON organizza premi letterari, concorsi letterari o tutte quelle robine che a vincerle vi mandano in panne il cervello convincendovi scrittori! NONONO!

veniate a bordo per giocare! Imparare e dare consigli! Per il più piccolo approccio violento, Noi vi cacciamo. Per ogni atteggiamento offensivo, Noi vi cacciamo.

Fate manovre torbide al momento delle votazioni, e noi vi cacciamo! Richamate il favore di amici o debitori di voti, e noi vi cacciamo.

Pubblicate qualcosa di non inedito e noi vi cacciamo. Presentatevi “Io sono scrittore!” e noi vi ridiamo in faccia poi vi chiederemo di levarvi dalle balle. Mostrate medaglie, onori o “pavonerie” simili e finisce come sopra.

Vi avvisiamo: Autori a pagamento? Editori a Pagamento? Per cacare tanto è sempre in fondo a destra! Buon gioco!  

Art-8 | Con eccezione del numero delle battute concesse, gli articoli del regolamento che segna le linee generali del comportamento qui a LaPiccolaVolante rimangono valide.

Benvenuti!

Benvenuti nel laborario di scrittura LaPiccolaVolante!

LaPiccolaVolante è il nome della nostra nave pirata, la leggendaria ammiraglia-satellite su cui viaggiamo. Una nave castellomorfa (se non ci credi guarda il nostro logo), che traccia la scia sulla rotta d'un mondo nuovo fatto di spostati, stanchi del mondo spento. Non abbiate paura, non esitate, non vergognatevi di partecipare ai nostri giochi di scrittura.

Mercanti di storie, siamo, non di premi. Non ci serve che siate i migliori scrittori, non ci serve che siate i migliori studiosi.

Ci serve che la sera quando tornate a casa, sentiate il bisogno di una storia e non della televisione, che un mondo tutto vostro accendiate. Quanto non conoscete, ve lo insegneranno gli altri, a bordo, quanto saprete, lo insegnerete agli altri, a bordo. Se prima d'ogni bravura, anche per voi, c'è il sorriso di chi una storia vuole sentire o raccontare...

Restate a bordo di LaPiccolaVolante!

SCOPRI I GIOCHI ORMAI GIOCATI

IL Ratto del Cattivo

Avete presente quei bei personaggi, bei principi, eroi odisseiani, intelletti superiori, guerrieri dalla morale e dal sacrificio impeccabili, eroine buone per le gonadi anche se coperte di sangue? Bene. Metteteli da parte e andate a cercare gli altri.

Art.1 - La prima cosa di cui avete bisogno per questa partita è un classico della narrativa. Non c'è limite di genere, dal fantastico all'avventura, dall'horror al romantico, per ragazzi o per adulti, siete liberi di scegliere.

Art.2 - Non sceglietelo a caso, un titolo di cui avete sentito parlare, dovrete conoscerla, conoscerne i personaggi. Dovrete essere in grado di gestire uno di quei personaggi rispettandone le caratteristiche, i modi, il linguaggio, il gusto per l'abbigliamento. Insomma vi chiediamo di non essere superficiali, nella scelta e nell'esecuzione.

Art.3 – Dal classico che avete scelto, siete chiamati a rubare un personaggio. Per questa edizione però, c'è il divieto di portarvi dietro il protagonista. Non eroe, non la spalla di un eroe, bensì dovrete scegliere il vostro candidato tra la schiera dei personaggi negativi del vostro classico.

Art.4 – Avete scelto il vostro cattivo titolare? Bene, ora dovrete trascinarlo ben lontano dal suo ambiente naturale, in un contesto più moderno, in cui le capacità, le abilità, le attitudini del malvagio protagonista rapito non siano "perfettamente" utili. Attenti però che questo aspetto non trasformi il protagonista della vostra storia e del classico che avete scelto, in una macchietta. Rispettatene la natura e i modi.

Art.5 – Il protagonista non sarà consapevole dell'esser stato rapito. Non potrà interagire con il mondo intorno come una patetica principessa fatata uscita da un tombino del cavolo, nel pieno del traffico di una metropoli. No. Vivrà il nuovo mondo creato per lui da voi, come se fosse il suo. Richiami e ricordi sono ammessi, ma il cattivo deve vivere e rapportarsi al mondo inusuale per lui, eppur non trovando anomalo il fatto di trovarcisi in mezzo.

Art.6 – Il testo deve rientrare tra un minimo di 8000 e un massimo di 16000 battute (spazi compresi)

Art.7 – I testi devono essere consegnati a info@lapiccolavolante.com entro e non oltre le ore 23:59 del 25 maggio 2016.

Art.8 – Come sempre, non ci interessa che arriviate a dare una soluzione alla storia, una fine. Ci interessano i modi e il soggetto. Non trascurateli per dirci a tutti costi come finisce la storia. Se saprete convincerci, presto o tardi ve lo chiederemo noi.

Art.9 – Le decisioni dei graduati della LPV non sono in alcun modo discutibili.

Art.10 – I testi verranno pubblicati su LaPiccolaVolante, e potranno essere votati dagli utenti. Tutti i votanti hanno l'obbligo di scegliere almeno tre testi e votarli in ordine di preferenza con 1,2 e 3 asterischi (*,**,***): 3 per il testo preferito, 2 per il secondo testo e 1 per il terzo testo preferito. Non oltre le ore 23:59 del 5 giugno 2016

La singola preferenza al solo testo preferito non verrà presa in considerazione.

ATTENZIONE: LPV NON organizza premi letterari, concorsi letterari o tutte quelle robine che a vincerle vi mandano in panne il cervello convincendovi scrittori! NONONO!

Veniate a bordo per giocare! Imparare e dare consigli! Per il più piccolo approccio violento, Noi vi cacciamo. Per ogni atteggiamento offensivo, Noi vi cacciamo.

Fate manovre torbide al momento delle votazioni, e noi vi cacciamo! Richamate il favore di amici o debitori di voti, e noi vi cacciamo.

Pubblicate qualcosa di non inedito e noi vi cacciamo. Presentatevi “Io sono scrittore!” e noi vi ridiamo in faccia poi vi chiederemo di levarvi dalle balle. Mostrate medaglie, onori o “pavonerie” simili e finisce come sopra.

Vi avvisiamo: Autori a pagamento? Editori a Pagamento? Per cacare tanto è sempre in fondo a destra! Buon gioco!  

Per votare i racconti, dovrete fare il login sul sito. Avvisiamo: non terremo conto dei voti inseriti come commenti su cosobuk e altri social. Partecipate. Chi racconta non ha bisogno di stelline, ma consigli.

Art.11 - Con eccezione del numero delle battute concesse, gli articoli del regolamento che segna le linee generali del comportamento qui a LaPiccolaVolante rimangono valide.