gdr

JC - 1000 - Eliseo Palumbo

Non c'è timore nelle persone senza cuore, schive, impavide, sprezzanti del pericolo. Non hanno nulla da perdere, nessun affetto, nessuna intimità, nessuno che li aspetti la sera, se non le fredde lenzuola del loro giaciglio, nella migliore delle ipotesi; di solito vagano, cittadini del mondo, conosciuto e non, proprietari della libertà, quella stessa libertà che li rende schiavi dei loro istinti, dei loro impulsi, padrona indiscussa del loro essere, autorevole forza soggiogante, rigida catena indistruttibile, sostanza assuefacente.