RacconTela 2020

Vietato toccarsi (di MartinaVe)

Lei.

 

 

 

Il mio corpo è fiero, è stabile, è pronto.

Ogni movimento è calcolato alla perfezione, ogni pensiero si rivolge al preciso incastro fra i nostri corpi, di modo che io possa tornare da te.

Finalmente, posso tornare da te.

Mi lancio.

Il mio peso è leggero e mi dirige verso di te.

Sono il tuo gabbiano.

Sento finalmente che le mie ali stanno andando avanti, mentre ci sfioriamo le labbra.

Ma poi qualcosa va storto, e mi sveglio.

Non mi hai presa.

L'Equilibrio e l'Abisso (di ElenaVi)

Harry era un uomo solo.

A trentacinque anni credeva che questo non costituisse un problema, era già stato sposato e no, grazie tante e mai più; il matrimonio con Silvia, durato 2 anni scarsi, ma tanto basta per entrare nelle grazie della di lei famiglia e di azzardare investimenti con i soldi della moglie, messi poi al sicuro come suoi propri soldi, era stato un ottimo affare.

La lenta discesa (di SemeNero)

Costa non conosceva la sindrome di Ambras o l’ipertricosi congenita, sapeva solo che il nuovo arrivato era un freak e se ne sarebbe dovuto occupare lui. Lo fece uscire dalla gabbia, un metro cubo di legno, sbarre e paglia sporca di escrementi. Era vestito con un gilet di panno e calzoncini corti che lasciavano esposti ginocchia e polpacci. Gli mancavano giusto un fez, un organetto e una lunga coda per rientrare nel perfetto stereotipo della scimmietta da saltimbanco ambulante.

I Favolosi Pasternak (di Ser P.)

Tutti chiusero gli occhi, nell’attimo esatto in cui sparì, altri giurarono e spergiurarono…

Non fa così, dopotutto, quella famosa canzone?

Ma andiamo per ordine, che ogni esibizione mica inizia con la fine, altrimenti la fine sarebbe l’inizio e l’inizio sarebbe la fine e poi diventerebbe dare un problema.

Fino alla fune (di EntulaPili)

Hai mai invidiato i morti?”

Eh? Ma che dici?”

Io sì”

Perché mai dovresti? Loro sono morti, non possono più agire né sognare”

Né soffrire e accettare che non ci sia via di scampo”

Ma una via di scampo c’è! L’hai sempre avuta e sta proprio lì accanto a te”

Funzionerà per sempre?”

Perché non dovrebbe? Ha funzionato sin da quando è stata creata”

Inizio a vacillare”

Non dovresti. Chiudi gli occhi e concentrati”