SoDiChiParlo

Punti di Vista (di CabuaE)

“Guarda, vedi, osserva! Anche oggi è là, anche oggi sola.”

Gambo sbuffò. Non vedeva di buon occhio la vecchia Duma, men che meno da quando aveva iniziato a disegnare - chissà cosa e chissà perché – lungo tutto l’arco della giornata.

“Già, chissà per quanto ancora dovremmo sentirci continuamente osservati”, rispose Tipp, volteggiando armoniosamente attorno al suo amico.

Ombiasy della foresta nera (di DBones)

Alberi maestosi protendono i loro rami carichi di foglie, cercano il cielo, il calore del sole, la luce. La foresta è un caotico miscuglio di smeraldo, verde scuro e marrone. La terra umida si innalza a ogni passo della giovane donna che sta percorrendo il sentiero che si perde tra la foschia. Odore di muschio e voci stridule di piccoli animali striscianti.
«Va tutto bene, Indro» sussurra al bambino che trasporta sulle esili spalle, «la mamma non ti lascerà morire.»

Mirmecomorfismo (di PaoloF)

Ogni giorno li osservo incolonnarsi. Indefessi, monotoni, sicuri delle proprie certezze, ognuno incasellato nel proprio compito. Ogni giorno gli stessi orari, ogni giorno gli stessi tragitti, ogni giorno gli stessi compiti. Così è e così sarà. Credono di essere definiti dal proprio ruolo, credono che la loro visione della vita sia l'unica possibile, ma soprattutto la migliore possibile.

Non c'è spazio per altri, qualunque intrusione è una minaccia perché lo status quo è e deve essere conservato, qualsiasi cosa accada.

Follia (di ToraH)

Ero sdraiato sul divano a guardare un film, mentre mangiavo poc-corn. Mi stavo grattando il dorso della mano sinistra. Dove c'era una rigonfiamento dell'epidermide arrossata. Il prurito era tremendo. Non l'avevo vista arrivare. Da dove cazzo era entrata tutte le finestre dell'appartamento erano chiuse. Era un monolocale. Un soggiorno con cucina annessa. Un bagno e una camera da letto. In totale cinquantadue metri quadrati senza balcone. Non era possibile che ne avevo lasciata qualcuna aperta: le avevo controllate una a una per via dell'impetuoso temporale che era in atto.