IlPuzzle

Fango e cipria - Fuori Concorso (di PiccolaMela)

Guardo le foglie cadere e canto. Il freddo mi ha paralizzato gli arti inferiori, ma continuo a cantare. Mi hanno insegnato che si deve fare così. E osservo il cielo diventare sempre più nero e livido. Presagio di temporale. Sarebbe meglio cercare un nuovo rifugio. O forse è meglio restare qui. Chissenefrega.

Tags: 

La morale - questioni di cibo - (di MasMas)

Mamma mamma, dove sei? Senza di te la casa è così vuota, così grande. Sono il tuo Pio, ho fame, dove sei? Qui no, qua nemmeno. Guarda, la porta è aperta.
Adesso in casa non c'è nessuno, è tutto vuoto. Lo so che non devo allontanarmi, ma ormai sono grande.
Dai, vado solo a cercare qualcosa da mangiare, poi torno. Vado a guardare fuori.

Tags: 

Caro Diario (di Scartabella)

“Caro diario, oggi ho messo Tizio nel congelatore. Ho faticato tantissimo e mi sembrava che non ce l’avrei mai fatta per via del peso e di quelle gambe lunghe ma poi tutto è andato a posto, anche se ho dovuto spostare almeno dieci chili di costolette da lì al pozzetto dei surgelati e poi ripiegarle (le gambe!) per benino così che al momento la situazione “Tizio” è questa: “uomo di mezza età seduto in posizione raccolta. La testa è stretta fra le gambe ripiegate e le braccia a loro volta sono strette …” così, caro diario ne converrai, suona meglio che “tizio nel congelatore”.

Tags: 

30m2 (di UmbertoDelNegro)

_Ciao come hai fatto ad arrivare fin qui?

Risponde solo con uno sguardo smarrito, probabilmente non sa ancora, dove sia, tanto meno il motivo del suo essere comparso in questo tempo. Immobile si guarda attorno, forse in cerca di qualche segno per capire.

_Se vuoi posso aiutarti, dimmi solo cosa vai cercando.

Tags: 

Storie nelle storie (di MarinaPaolucci)

Tante sono le storie della gente, di tutti i giorni. Non sempre ci è dato conoscerle. Vissuti di persone che non si sono mai incontrate tra loro. Magari a volte sì, per caso o chissà ché.
Con la fantasia si possono immaginare, cercare di dargli un senso. Tuttavia, le cose non sempre sono come le si pensa e la realtà cammina su altre strade.
Come nei migliori rompicapo esiste una soluzione, una consona collocazione di fatti e persone. Così tutti i personaggi prendono forma in un unico contesto, creando una storia dai tanti sensi, vista e da differenti angolazioni.

Tags: