FuckThePhoto

Sono destinata a restare (di SchiumaNera)

Arrivati a questo punto, non ha molto senso cercare di spartirsi le colpe. 

Diciamo che abbiamo sbagliato entrambi. 

Tu non sei mai stato in grado di andare oltre la pelle dei problemi. 

Non fa per te, ficcare le mani nella carne di un problema. Probabilmente, non avrei dovuto nasconderli sotto strati di vestiti; avrei dovuto fare la prima mossa: schiudere con due dita la pelle e mostrarti la massa rossa e pulsante delle cose che stavano andando male. 

Invece di parlartene, tacevo. 

Sette (di Aly)

Freddo costante mi assale le mani mentre lavoro senza sosta. Tremo ma non mi fermo. Ho una commissione da portare a termine, pagano bene i ricchi, vengono da me e fingono di non avere scrupoli, in realtà hanno solo una fottuta paura delle loro richieste perciò pretendono il segreto assoluto da parte mia; gliela concedo ma chiedo un pagamento maggiore per il mio silenzio e loro accettano, sempre. Sciocchi, non sanno che non parlerei comunque, ciò che faccio è male per la gente, ma è un male di cui non posso fare a meno. 

Red Carpet (di SamanthaTerrasi)

Ho scritto e riscritto questa mail. Tutte le volte ho cancellato l’inizio tenendo per una manciata di minuti il resto. Poi ho puntato il cursore e ho cancellato anche la fine di tutti questi monologhi senza senso. Non so da dove cominciare. Non riesco a scrivere Caro mi sembrerebbe di scrivere ad un amico e tu non lo sei. Hai sempre dimostrato chi fossi. Mi lanciavi due caramelle sul tavolo e sorridevi, poi lasciavi che un piatto di maccheroni al sugo finiva quello che avevi cominciato. E scomparivi come un coniglio dentro al cappello del mago.

Prendo posizione (SaSpendula 2.0)

Prendo posizione,  chiudo gli occhi.  Sempre il solito posto. 
Seduto sopra questo cumulo di piume racchiuse in una federa , messo qui a separare il mio fondoschiena da questa bellissima panca  che un tempo fu oggetto di scambi per merci di ogni tipo. 
Messo qui quasi come compromesso, quasi a raffigurare una sorta di limite invalicabile, una forma di rispetto che serve a separare me dalla sua storia di viaggi e scambi segnati uno ad uno dai solchi che porta con sé.
 È qui che trovo la giusta concentrazione.

La Fine (di AlexValeri)

“Lo ricordiamo come un grande imprenditore e un grande uomo, ha sempre aiutato chi aveva meno di lui, ha sempre lottato per gli operai , nonostante ciò che ha compiuto debba essere condannato, bisogna anche capire che in quei momenti non era in sé. A  lui va,  il mio rispetto e la mia stima come uomo e come amico, non lo dimenticherò e non lo giudicherò per i suoi atti finali, ma per tutta la sua vita da persona onesta e vorrei che voi tutti lo faceste.  Addio. Requiem eterna.“
 

Il signore sotto al bosco (di BekiRoad)

Le corna prudevano già da un po’, tuttavia non erano state loro a svegliarlo.

A lungo si era avvolto nel torpore.

Immagini avevano affollato la sua mente. In molte lo preoccupavano.

Desiderava riaddormentarsi ma era cosa che non poteva controllare. Le risposte a domande che nessuno aveva ancora posto, si erano palesate nel sonno. Visioni che non avrebbero lasciato cadere un nuovo torpore. Non aveva scelta, poteva solo mettere ordine al sapere.

Inspirò a fondo e riconobbe le note acri della terra e quelle pungenti dell’erba. L’odore di casa.

Il giardino dell'Eden (di Creattiva)

Il bastone scivola avanti a me ad incontrare la caduta del gradino. Poi un altro e il terzo e il quarto , così fino a dieci. Li conosco bene , li pratico da tanto.
 
- Buongiorno Paolo!
- Buongiorno Maddalena.
 
Ogni giorno la solita storia. Mi alzo alle otto, mi lavo mi vesto e scendo al bar per la colazione, mentre chiudo casa, la signora Maddalena mi incrocia il passo sul pianerottolo , mi saluta prima che riesca ad avvertire il suo transito.
 

Il corno dei saggi (di Kriash)

“Frena, ripeti tutto… e vai piano, cazzo, che qui rischiamo di fare un incidente ancor prima di arrivare!”
“Abra, porca vacca! Devi vederlo, devi vederlo… cazzo.”
“ATTEN… ATTENTO!”
“VAFFANCULOOOOO! Ma guarda questo che deve passare, machecazzo, gli puzza la vita a questo?”
“Ma se era sulle strisce? Lollo smettila di guidare così o ci ammazzerai, davvero!”
“Devi vederlo… devi ASSOLUTAMENTE vederlo, Abra!”

Elfotografero (di MasMas)

"Hoy seniorita! Jo soy Rrramon, el fotografo mas caliente de los Caribe." Click, click, click. "Tua beleza solar merita qualche foto." Click, click, click.

"No grazie, non ci interessa..."

"Giacomo, aspetta: una foto per queste nostre vacanze..."

"Ma dai, lascia perdere 'sto fotografo da spiaggia rompiscatole."

"Senorita, un tu soriso es come alba su questo mar de cristalo." Click, click, click. "Tu sensualita fa vergognar esto sol, quasi quanto mio splendor."

Pagine