SoDiChiParlo

Se non potete nominarlo, allora dovrete conoscere abbastanza, conoscerlo abbastanza da riuscire a disegnarlo inequivocabilmente senza far il suo nome. Scegliete, leggete, studiate, osservate e giocate. Eh, Ciurma, qui non facciamo "concorsi", questa è una palestra e noi sappiamo che ci stupirete.

E ALLORA SCELGA IL SUO PREMIO PaoloF
per il suo
Mirmecomorfismo

 

I RACCONTI IN GIOCO:

☛ Follia

 ☛ Il Mostro

☛ Mirmecomorfismo

☛ Ombiasy della Foresta Nera

☛ Punti di vista

 

Regolamento

Art.1 - Giochiamo con gli animali. Come, potete sceglierlo voi. Un mondo zoomorfo, in cui i personaggi sono tutte bestioline, o un mondo assolutamente antropico in cui i vostri personaggi si muovono accompagnati da un cane, due cani, un gatto, un corvo, un riccio o un altro animale a vostra scelta. Il genere stavolta lo scegliete voi.

Art.2 - È assolutamente vietato nominare la specie, il genere, la famiglia dell'animale che sceglierete. Dategli se volete un nome proprio, ma non potrete svelare palesemente di che animale si tratti. Se Toto è un cane, non potrete usare la parola “cane”, neanche la sua razza o famiglia (canidi).

Art.3È vietata la descrizione palese del loro aspetto fisico: Non potrete aiutare il lettore parlando di becco, peli, penne o piume, denti. NON vi è permesso utilizzare il loro verso, a meno che non descriviate il suono per altre vie: Le fusa di un gatto “rotolano” e rilassano, per esempio. È ammesso l'utilizzo delle parole “coda” e “zampe” e la loro funzionalità.

Art.4Per palesare l'identità dell'animale o degli animali scelti dovrete sfruttare le loro caratteristiche comportamentali, le loro strategie alimentari, i gusti o i metodi: Un passerotto non leccherebbe il piatto di portata, ci “picchietterebbe” sopra! Un gatto è un petulante carnivoro, non dimostrerebbe interesse per uno spicchio di arancia!

Art.5 – Il testo del racconto deve rientrare tra un minimo di 6000 e un massimo di 16000 battute (spazi compresi)

Art.6 – I testi devono essere consegnati a info@lapiccolavolante.com entro e non oltre le ore 23:59 del 5 giugno 2019.
 

Art.7 I testi verranno pubblicati su LaPiccolaVolante, e potranno essere votati dagli utenti. Tutti i votanti hanno l'obbligo di scegliere almeno tre testi e votarli in ordine di preferenza con 1,2 e 3 asterischi (*,**,***): 3 per il testo preferito, 2 per il secondo testo e 1 per il terzo testo preferito. Non oltre le ore 23:59 del 20 giugno 2019.

La singola preferenza al solo testo preferito non verrà presa in considerazione.

Per votare i racconti, dovrete fare il login sul sito. Avvisiamo: non terremo conto dei voti inseriti come commenti su cosobuk e altri social. Partecipate. Chi racconta non ha bisogno di stelline, ma consigli.

 

 

Art.8 – Come sempre, non ci interessa che arriviate a dare una soluzione alla storia, una fine. Ci interessano i modi e il soggetto. Non trascurateli per dirci a tutti costi come finisce la storia. Se saprete convincerci, presto o tardi ve lo chiederemo noi.

 

Art.9 – Le decisioni dei graduati della LPV non sono in alcun modo discutibili.

 

Art.10 - Con eccezione del numero delle battute concesse, gli articoli del regolamento che segna le linee generali del comportamento qui a LaPiccolaVolante rimangono valide.