La velocità delle persone

maggio 22nd, 2013

Ormai sono finite le parole, le munizioni e per il resto si deve pensare, o ancora pensare. Una parola che non arrivava mai se ne va perché non arrivi tu, se tu non sei qua! Perché tu non arrivi qua né oggi né domani né quando sarà mai. Vedi quanto è meglio uno schermo, dove si vede che non guardi di tutto il tempo passato senza una telefonata. Il tempo che non viene più incontro a noi che passa senza uno strumento per scegliere il pubblico. Ancora spiegazioni oggi per altri? Se non sai, è dove vivi oggi il clero della risposta verso un altro che non capisci, perché se non puoi la differenza tra animale e macchina tra solido e liquido, non puoi. La velocità delle velocità delle persone, t’interessa la velocità delle persone dalla mattina alla sera? sono come macchine e prendono velocità. Quante persone pensavano che il bene era solo un volo, chissà dove è finito il tuo circuito preferito: tra quelli o gli altri che passeggiano verso mezzogiorno per la strada principale della tua città. L’ignoranza sai a volte non è sempre lo strumento migliore alcune cose le devi sapere prego, gli effetti e dissoluzioni dei punti principali di entrata e di uscita, e del resto, il quesito rimanente da altri già risolti prima e dopo il discorso.
Quello che ti fai e quello che amplifichi verso tutte le persone, il piacere moderno, la modernità nel senso più grande e completo, o tu sei morto? L’aria, prego un po’ d’aria, ma, tu non vuoi togliere quella mano: è un piacere o un fastidio. E’ un’altra cosa non lo sai o sei ignorante, è un altro arrivo come dire che invece di presentarsi uno sono due. Il pubblico e noi, chi sogna e chi parte. La velocità per noi tutte le persone con tutte le loro velocità, ancora gli stessi problemi, sempre, provare per creder.
Buon proseguimento di giornata, a presto, ciao.